Industria 4.0. Adesso ci accorgiamo che mancano gli ingegneri. Qualcuno gia suggerisce di importarli

Posted on: Mar, 05/09/2017 - 10:54 By: salvatore.improta

Nel periodo luglio-settembre la domanda ha sfiorato le 24mila unità. Ma il "tasso di difficoltà di reperimento" è del 65,1% per gli ingegneri elettronici e informatici e del 62,4% per quelli industriali.

Ma se la domanda di ingegneri si mantiene su livelli elevati, dicono gli imprenditori, la crescita potenziale rischia di affievolirsi per un persistente fenomeno di disallineamento tra domanda e offerta.

E allora......

FOCUS:Industria 4.0, la sfida è portare a bordo le università

Posted on: Ven, 02/06/2017 - 20:06 By: salvatore.improta

 

L'ANALISI

Con il piano Calenda la politica industriale è tornata al centro della strategia del governo: l'accademia è centrale per fare da collante tra impresa e formazione. Ma bisogna motivare docenti e ricercatori. L'analisi di Salvatore Improta

di Salvatore Improta, Quadrato della Radio

 

FOCUS :IL'intervento del nostro presidente al Convegno di San Sepolcro "L'Italia non è la Germania, concentriamoci sulle Pmi"

Posted on: Lun, 29/05/2017 - 21:39 By: salvatore.improta

Il presidente del Quadrato della Radio: "Piano Calenda asse della politica industriale. Bisogna puntare sulle specificità nazionali". Opportunità lavorative nella catena del controllo: "I robot e le linee di produzione intelligenti avranno bisogno di essere gestite e messe in sicurezza". Ma resta da sciogliere il nodo ricerca: "Metodi di selezione inadeguati per nuove sfide"

“Industria 4.0 è una dei più importanti pilastri della politica industriale nazionale. Ma l’Italia non è la Germania. Non siamo trainati da grandi aziende ma da concentrato di piccole aziende.

Franco Bassanini’s speech at the Digital Regulation Forum 2017

Posted on: Mar, 04/04/2017 - 21:21 By: salvatore.improta

When the telecommunications sector was liberalized about 30 years ago, opposition from the incumbent telecom operators was exceptionally weak. On the contrary, many operators even supported liberalization. In retrospect, this may appear astonishing looking for example at the current opposition of taxi-drivers against Uber.

Iscriviti a